Leandro Pisano

Website

Libri/Cataloghi/Saggi

Novembre
2014

Tra antico, (post)moderno e contemporaneo: spazi, modelli e linguaggi per il "classico" futuro

Tra antico, (post)moderno e contemporaneo: spazi, modelli e linguaggi per il "classico" futuro

Pubblicazione inclusa nella rivista accademica Koinonia - Rivista dell’Associazione di Studi Tardoantichi

Qual è il ruolo del classicista nell’epoca post-digitale? Che ruolo ha lo studioso di letterature e lingue antiche in questo tempo? Che tipo di prospettive ha dal punto di vista sia degli studi e della formazione ’extradisciplinare’ che della collocazione professionale?

Questo contributo introduce una discussione intorno a questi temi, ipotizzando l’esistenza di una possibile terra di mezzo in cui si incontrano il profilo professionale del classicista e la domanda "verticale" di esperti le cui competenze possano essere spese nella progettazione e nella produzione di artefatti culturali nell’infosfera del web 2.0.

È una prospettiva che si radica nei cambiamenti profondi che stanno subendo le scienze umanistiche e letterarie in seguito all’incontro con le metodologie, gli strumenti ed i linguaggi del digitale ed alle trasformazioni mediali della testualità stampata.

Dall’analisi delle nuove modalità di interazione tra testo tradizionale e testo digitale, fino all’indagine di una serie di paradigmi culturali nati in epoca antica e che sono riemersi prima nel post-moderno ed ora nella contemporaneità, questo testo ipotizza ed esamina nuovi possibili spazi di intervento per gli umanisti ed i classicisti del Ventunesimo secolo.

web

Koinonia, Volume 38/2
Napoli: D’Auria Ed., 143-166
Italiano, ISSN 0393-2230

peer reviewed

< back