Leandro Pisano

Website

Scritture

Libri/Cataloghi/Saggi

Novembre
2014

Tra antico, (post)moderno e contemporaneo: spazi, modelli e linguaggi per il "classico" futuro

Tra antico, (post)moderno e contemporaneo: spazi, modelli e linguaggi per il "classico" futuro
Qual è il ruolo del classicista nell’epoca post-digitale? Che ruolo ha lo studioso di letterature e lingue antiche in questo tempo? Che tipo di prospettive ha dal punto di vista sia degli studi e della formazione ’extradisciplinare’ che della collocazione professionale? Questo contributo introduce una discussione intorno a questi temi, ipotizzando l’esistenza di una possibile terra di mezzo in cui si incontrano il profilo professionale del classicista e la domanda "verticale" di esperti le cui competenze possano essere spese nella progettazione e nella produzione di artefatti culturali(...)+
Giugno
2008

ICT perspective for post-modernist nature

ICT perspective for post-modernist nature
"Dal momento che la percezione della natura nel corso della storia è stata profondamente influenzata dai cambiamenti delle tecnologie di produzione e di comunicazione, si può affermare che un’idea nuova di natura stia emergendo nel nostro tempo?" (Leandro Pisano) Le ricerche dell’arte contemporanea portano all’evidenza del pubblico i cambiamenti sociali, culturali e antropologici determinati dalle nuove tecnologie e dalla sperimentazione scientifica in relazione all’uomo e alla natura. Le esplorazioni dei mutamenti in atto suggeriscono più labili confini tra organico e inorganico e rinnovano la(...)+
Aprile
2012

The food side of sound aesthetics

The food side of sound aesthetics
"Questo breve saggio descrive alcuni esempi concreti che legano arte, suono e cibo partendo da una prospettiva scientifica e soffermandosi su livelli differenti: ricerca, performance art, sound art. Attraverso il confronto tra la gastronomia molecolare e la sperimentazione musicale digitale, e a partire dalle connessioni tra suono, cibo e nuovi media come una modalità inedita di ri-design e ri-mediazione dell’identità del territorio rurale (Click’n’Food - Interferenze new arts festival), questo contributo analizza come la conoscenza delle relazioni tra cibo e suono possa fornire informazioni(...)+
Giugno
2008

Mediaterrae Vol.1: il territorio rurale come (nuovo) medium

Mediaterrae Vol.1: il territorio rurale come (nuovo) medium
“[...] Da questo humus nasce un’idea altra di comuni­cazione del territorio - con riferimento specifico alle aree rurali distanti dai grandi circuiti turisti­ci - informata da una sensibilità diversa, adatta a raccontare il territorio facendo ricorso a nuove logiche e linguaggi, ad aprire scenari poco esplo­rati per l’attuazione concreta di forme alternati­ve di promozione del territorio rurale, veicolate attraverso la selezione dei destinatari del mes­saggio, specificamente rivolto ad un target ben delimitato e contraddistinto da una serie di ele­menti conciliabili con la creazione di flussi(...)+
Ottobre
2010

Exploring rural territory as a new medium

Exploring rural territory as a new medium
"Il territorio, non più semplicemente località geografica e sistema significativo di brand, diventa spazio interno al sistema dei media, si trasforma esso stesso in medium: attraverso l’evento o la rappresentazione mediata di esso si colma lo spazio che separa l’emittente dal ricevente, si realizza una “distrazione” dalla superficie della comunicazione: si concretizza una relazione, si mette in comunicazione." (Leandro Pisano) In questo volume sono riportati gli atti delle conferenze tenutesi durante ISEA2010 RUHR, in occasione della sedicesima edizione del Simposio Internazionale sulle Arti(...)+