In Cile per i festival Encuentro Lumen e Tsonami

15.11.2018

Dal 29 novembre al 6 dicembre sarò in Cile, su invito dell’Istituto Italiano di Cultura di Santiago, per una serie di impegni di ricerca. Terrò due conferenze accademiche: la prima il 29 novembre a Punta Arenas, in Patagonia, presso l’Universidad de Magallanes, in occasione del seminario “Expedientes Bío Oceánicos: aproximaciones a 500 años de imaginación del mundo”, organizzato in collaborazione con il festival Encuentro Lumen, nell’ambito del quale presenterò insieme a Beatrice Ferrara uno studio intitolato “Escuchando el estrecho de Magallanes: cruces de sonido en el Sur global”. La seconda avrà luogo nell’ambito del ciclo seminariale “Territorios sonoros”, parte del programma dell’edizione 2018 del festival Tsonami, in collaborazione con l’Università di Valparaíso, presso la quale presenterò il 3 dicembre un contributo intitolato “Una idea sonora del Sur: prácticas del sonido en Chile”. Infine, sempre durante il festival Tsonami, il 5 dicembre inaugurerà la mostra “Alteridades de lo invisible” che curerò insieme a Fernando Godoy, nella quale saranno presentati lavori di Alma Laprida, Giuliano Obici e David Vélez.

Curatela della quinta edizione di Liminaria

29.06.2018

Tra l’estate e l’autunno di quest’anno curerò insieme a Beatrice Ferrara la quinta edizione di Liminaria, che si svilupperà in quattro sessioni diverse: dal 29 giugno al 1 luglio a Riccia, in Molise, dal 16 al 22 luglio a Guardia Sanframondi, nel Sannio beneventano, dal 20 al 26 agosto a Sapri, in Cilento ed infine a Palermo, dal 28 ottobre al 4 novembre, dove il nostro progetto sarà evento collaterale della biennale di arte contemporanea Manifesta12. Gli artisti in residenza saranno Marco Messina, Alyssa Moxley, Sarah Waring, Julian Henriques, Nicola Di Croce, Budhaditya Chattopadhyay, Salomé Voegelin, Daniele Ledda, Luca Buoninfante, Vacuamoenia, canecapovolto, Alessandra Eramo, Fernando Godoy, David Velez.

I prossimi appuntamenti: Svizzera e Urbino

20.03.2018

Dal 20 al 22 marzo sarò in Svizzera, invitato dalla SUPSI per il workshop “Soundmapping: A critical history of sonic cartographies”, progetto di cooperazione internazionale della Swiss National Science Fundation coordinato da Lorena Rocca e Xabier Erkizia e diretto da Hillel Schwartz. Il 19 aprile sarò invece all’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, dove terrò un intervento nel corso delle “Giornatesonore”, su invito di Alessandra Calanchi.