Leandro Pisano

Website

Progetti

Maggio
2011

Suoni dal confine #1

Suoni dal confine #1

20 maggio 2011
Spazio Thetis c/o Fondazione Thetis
Arsenale, Venezia

Se consideriamo sia le aree rurali che le aree geografiche urbane, è inevitabile pensare agli spazi liminari come luoghi di transizione e contaminazione tra esterno ed interno, paesaggio urbano ed inurbano, uomo e territorio.

Un processo relazionale, reale e simbolico, che sottende uno spazio praticato e mutevole. In tale prospettiva, il confine urbano diventa metafora del cambiamento definitivo, della trasformazione dei paesaggi sonori (“insieme di suoni autoctoni che appartengono ad un determinato luogo”, secondo la definizione di R.M.Schaefer) in scenari della mescolanza, dell’ibridazione, nei quali la distinzione tra ambiti e tra luoghi e non-luoghi si fa impalpabile fino a confondersi.

Suoni dal confine, progetto curato da Leandro Pisano che si sviluppa su più livelli (live performance, installazioni, talk, conferenze), intende analizzare attraverso l’estetica del suono le trasformazioni che ha subito il paesaggio sonoro tradizionale, evitando la chiave di lettura semplicistico-nostalgica ed analizzando la simbologia acustica nuova di un territorio (attraverso la lettura dei suoi margini) che non è più complesso de-limitato, ma sistema d’interazione e relazione di parti differenti in continuo mutamento: “le zone a margine sono spazi dinamici, di conflitto, di contraddizione e di mediazione dove l’apparente estraneità di determinati suoni, l’apparente incoerenza, diventa il nuovo peculiare“ (Enrico Coniglio).

L’evento inaugurale della serie “Suoni dal confine” si è svolto presso lo Spazio Thetis (Fondazione Thetis) a Venezia, il 20 maggio 2011.

Il programma:

- Enrico Coniglio, "Porto Marghera e la crisi del sacro"
Si tratta di una performance durante la quale verranno presentati i risultati di una serie di field-trips condotti a Porto Marghera durante il 2010, proponendo al pubblico l’ascolto di registrazioni ambientali mixate ed processate in real-time, con l’intenzione di affrontare il tema della perdita del carattere identitario della Venezia produttiva del Novecento a fronte della recente crisi globale.

- Yasuhiro Morinaga, "The rural soundscape of Irpinia"
Si tratta di una performance durante la quale verrà presentata una reinterpretazione dei field trips che Morinaga ha effettuato durante un progetto di residenza legato al festival di new arts Interferenze nello scorso mese di luglio: sugli altipiani dell’Irpinia, tra i pascoli delle vacche podoliche, i borghi persi negli sconfinati paesaggi astratti collinari e le bottaie delle cantine di Taurasi.

- Leandro Pisano, "Il terzo paesaggio sonoro: soundscape dai confini"
In questo talk, verranno esaminati una serie di progetti legati all’esplorazione sonora di territori urbani e rurali, orientati a fare esperienza in modo differente di quei "luoghi fuori luogo" emarginati oggi dai processi di sviluppo della società occidentale contemporanea: le aree rurali, ma anche gli spazi più piccoli e diffusi, quasi invisibili: le aree industriali dismesse dove crescono rovi e sterpaglie; le erbacce al centro di un’aiuola spartitraffico.

curatore: Leandro Pisano

Sito web
Suoni dal Confine#1 documentario

< back